Cloud nella Pubblica Amministrazione

Cos’è il cloud?

Il cloud computing, più semplicemente cloud, è un modello di infrastrutture informatiche che consente di disporre, tramite internet, di un insieme di risorse di calcolo (ad es. reti, server, storage, applicazioni e servizi) che possono essere rapidamente erogate come un servizio.

Il cloud è l’architettura maggiormente richiesta dalle aziende che ricercano flessibilità, velocità e versatilità, in quanto consente di semplificare drasticamente la gestione dei sistemi informativi, trasformando le infrastrutture fisiche in servizi virtuali fruibili in base al consumo di risorse.

Le aziende devono attenzionare il cloud e la sua rapida evoluzione per evitare di investire in servizi IT inadeguati e perdere le opportunità di business che il cloud può offrire.

Questo vale anche nel caso delle Pubbliche Amministrazioni?

Assolutamente sì!

L’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) ha definito i progetti, le iniziative e i programmi per la trasformazione digitale della PA. In particolare, ha delineato nel Piano Triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione 2019 – 2021, le linee di azione per promuovere la trasformazione digitale del settore pubblico a partire dall’adozione di servizi e infrastrutture cloud qualificate.

Dal 1 aprile 2019, le Amministrazioni Pubbliche possono acquisire esclusivamente servizi cloud qualificati da AgID e pubblicati nel Cloud Marketplace.

Cosa si intende per servizi e infrastrutture cloud qualificate?

I servizi e le infrastrutture cloud qualificate si basano su specifici parametri di sicurezza e affidabilità idonei per le esigenze della PA, nel rispetto dei seguenti principi:

  • miglioramento dei livelli di servizio, accessibilità, usabilità e sicurezza;
  • interoperabilità dei servizi nell’ambito del modello Cloud della PA;
  • riduzione del rischio di «vendor lock-in», ossia creazione di un rapporto di dipendenza col fornitore del servizio;
  • riqualificazione dell’offerta, ampliamento e diversificazione del mercato dei fornitori;
  • resilienza, scalabilità, «reversibilità» e protezione dei dati;
  • apertura del mercato alle Piccole e Medie Imprese (PMI)

I servizi cloud “DigitaleNoProblem” sono servizi qualificati!

I seguenti servizi DigitaleNoProblem sono servizi qualificati presenti nell’elenco dei fornitori di servizi SaaS qualificati  https://cloud.italia.it/marketplace/supplier/market/index_SaaS.html:

  • FNP-FatturaNoProblem: il servizio per l’emissione e la ricezione della fattura elettronica nonché l’archiviazione digitale a norma;
  • DNP-DocumentaleNoProblem: il servizio per il protocollo informatico a norma, l’archiviazione digitale a norma, la gestione documentale e la gestione dei flussi documentali (workflow).

Costituisce la suite dei servizi “DigitaleNoProblem” anche CNP-ConservazioneNoProblem, il servizio di conservazione sostitutiva-digitale accreditato AgID dal 2015 e con certificazione di conformità ottenuta nel 2018.