Equivalente alla firma per i documenti cartacei, la firma digitale non solo ha lo stesso valore ma ha il vantaggio della sicurezza grazie al sistema di decodifica asimmetrico basato su doppia chiave.

Cosa è la firma digitale e come funziona?

Si tratta di una procedura informatica che si basa su tecniche crittografiche complesse che consente di associare un numero binario, ovvero la firma, a un documento informatico, ovvero un altro insieme di bit che rappresenta fatti, atti o dati rilevanti giuridicamente.

La firma digitale, per avere validità legale, deve riferirsi unicamente ad un solo soggetto e al documento cui è apposta o associata.

Quali sono i vantaggi?

Sicurezza e validità legale, affidabilità, rintracciabilità, la firma digitale è uno strumento che permette ai professionisti e a chi ne fa uso di rendere i documenti elettronici validi legalmente.

Un documento firmato digitalmente può essere condiviso online mantenendo il suo valore legale, permette di eliminare l’utilizzo di timbri e simili, consente l’eliminazione di documenti cartacei e di stipulare rapporti contrattuali giuridicamente vincolanti anche a distanza, senza necessità di spostamenti o attese.

L’acquisto di una firma digitale ha quindi numerosi vantaggi ed è possibile attraverso semplici passaggi. Esistono diversi prodotti di firma digitale generalmente costituiti da un device, solitamente una smart card, oppure un kit costituito da una chiavetta USB che include il certificato di firma digitale. Infine, esistono anche dispositivi che sfruttano soluzioni in cloud.